Zia Marta inverno

Zia Marta inverno

domenica 5 gennaio 2014

Finite le feste?

Ci sarebbe "la Befana"


Sì, è quasi sfumato il clamore delle feste, iniziano i saldi e chi non lo ha fatto prima lo farà adesso... Che cosa?
Ad esempio il rinnovo del guardaroba, insieme a tutte le altre spese che era riuscito a rimandare.
Io sono ancora alle prese con debiti pregressi, quindi di spese proprio non ne ho fatte e nemmeno ne farò. Però, qualche cosa di speciale c'è stato anche qui nel Giardino di Zia Marta: ebbene, in casa c'è stato un trasloco, fatto in due tempi, ma pur sempre un trasloco... Praticamente l'ultima parte dell'anno è sfumata con questo "evento":
Mia figlia si è trasferita.
Tornerà ancora, entro la fine di Gennaio, per completare definitivamente il suo trasferimento in Valle d'Aosta e poi sicuramente si adatterà ad un'altra vita, la sua vita, la vita in Valle, fatta sì di privilegi, ma anche di tanto freddo e neve, almeno sino a Primavera... Forse avrà nostalgia del mare, forse le mancheranno i tramonti colorati che spesso ha fotografato dalle nostre finestre... Forse, forse, forse...
Forse no! Nemmeno ci penserà più, proiettata in un'altra realtà.


La sua partenza è stata festosa ed allegra, si è caricata tutto quello che poteva, fra corredi e stoviglie, sino a che la sua auto non è stata piena e stipata di scatole e scatoloni.
Adesso si respira e le belle notizie, che quotidianamente mi aggiornano sulla sistemazione della casa, accrescono la mia serenità.


Le foto con l'albero di Natale le ho ricevute, magari mi arriveranno anche quelle con la calza della Befana, ma ormai mia figlia è grande e per lei la Befana non passa più e poi la neve ha quasi coperto il suo camino, come del resto ha letteralmente sotterrato la sua auto, che nemmeno si riconosce più, se non fosse per quel poco rosso che compare....


Sicuramente la Befana non riuscirà a vedere neppure il tetto della casa, in mezzo a tutto quel grigiore.

La realtà dell'Epifania trascorrerà per lei in una casa di montagna, calda ed accogliente, dove si vive piacevolmente in due, anche se fuori nevica.