Zia Marta inverno

Zia Marta inverno

venerdì 6 dicembre 2013

Frenesia del decoro

La casa cambia aspetto


Capisco perfettamente la necessità di entrare, in qualche modo, nello spirito natalizio. Ci si lascia prendere da questa voglia di decorare la casa, come se questo fosse per noi l'unico modo per sentire che il Natale si avvicina... Sappiamo perfettamente che non bastano il rosso, il verde e l'oro, per migliorare le nostre intenzioni, ma se tutto questo colore di festa ci serve a stare meglio, con noi stessi e con gli altri, allora ben vengano colore e decorazioni...

Ancora una volta penserete "Ecco qui la bacchettona, pronta a richiamarci." Ebbene, non è vero, in occasione delle feste, dei cambi di stagione e delle ricorrenze, sono io la prima, a cercare sempre nuove formule, per rendere accogliente e magica la mia casa (e non soltanto la mia...). Pensate che cambio persino i quadri alle pareti ed i rivestimenti dei cuscini... Insomma tutti noi cerchiamo "quel qualche cosa in più". Quest'anno, una bellissima idea, mi è stata suggerita da mia sorella, forse non è questo che lei intendeva, ma io ho interpretato così:


Si parlava di infilare le foglie di alloro con un filo sottile e di realizzare una forma tondeggiante che richiamasse una pallina, ma completamente naturale... Forse più che una pallina, questa mia, ricorda una pigna, ma il nastro di velluto rosso e il cordoncino dorato, rientrano in quella certa immagine natalizia, che la nobilita a "decoro" magari per un albero spoglio, insieme a tante altre analoghe, oppure  appesa ad un sostegno posto davanti ad una finestra o a centro stanza... Comunque un qualche cosa che la tenga sospesa ad ondeggiare. 
Il filo è un cordoncino piuttosto consistente, fissato nella parte bassa ad un bottone rosso e liscio, al quale legheremo anche uno spezzone di cordoncino dorato. Si infilano le foglie di alloro con un ago, senza comprimerle, per mantenere un certo distacco fra una serie e l'altra...

Nella parte superiore si fissano il nastro di velluto ed un altro spezzone più lungo di cordoncino dorato, che andremo ad annodare a fiocco...  Sia nella parte conclusiva superiore della "pigna" che nella parte iniziale inferiore, ricordate di rifinire il cordoncino con nodi stretti alle estremità.




Usando le foglie di alloro, oltre all'effetto visivo, sfrutteremo anche anche l'effetto olfattivo, infatti basta sfiorare la pigna per sentirne il profumo... Sempre con le foglie di alloro ho composto delle coccarde che andrò ad applicare al nastro, che regge i cuori intrecciati, da regalare alle mie amiche...

Mi piace fare accostamenti studiati e quest'anno, insieme a specialità, quali liquorini e conserve, metterò quest'oggetto decorativo, da appendere alla parete o alla porta d'ingresso. Anche in questo caso ho usato un bottone rosso,  per fermare le foglie, poi con il cordoncino sottile le ho infilate, ripiegando su se stesse le prime 6, che ho infilzato due volte, con l'ago (sulla punta e in prossimità del picciolo).
Le altre 6, scelte fra le più tonde, presentano la pagina inferiore in vista, per evidenziare l'effetto" coccarda" ho poi aggiunto parecchie foglie con la pagina superiore in alto, sino a raggiungere la consistenza desiderata. Devo dire che io con l'alloro gioco in casa... Ricordate quante cose vi ho raccontato in ottobre? Forse varrebbe la pena di rispolverare qualche cosa... Magari può servire.