Zia Marta inverno

Zia Marta inverno

lunedì 25 novembre 2013

Tegamino sostanzioso

Due patate e un uovo...


Solitamente per la cena preparo una minestra di legumi ed ortaggi, non che sia un piatto leggero, ma completa la nostra dieta con un buon apporto proteico, visto che di carne ne consumiamo poca.
Questa sera mi sono attardata a fare altro ed ora devo correre per rispettare l'orario canonico al quale solitamente ci si attiene.
Non ho fatto la spesa e ancora una volta si deve improvvisare. Ok, decisioni prese in corsa. Questa sera la cena è risolta, basta un uovo al tegamino, sì ma che tegamino! Patate, cipolla e gorgonzola, fanno da letto all'uovo, nostro protagonista ancora una volta.



Ci sono cose che solitamente abbiamo in casa con abbondanza, le patate e le cipolle sono fra queste. Se non abbiamo il gorgonzola possiamo usare qualsiasi altro formaggio, altrimenti basta il latte, con l'aggiunta di poca farina. Con un po' di esperienza e fantasia ci si può sempre arrangiare.

Dal momento che avevo poco tempo, ho deciso di passare le patate al microonde. Ho lasciato anche la pelle e le ho coperte con la pellicola trasparente.

Sei minuti soltanto ed erano cotte, con attenzione ho sollevato un lembo della pellicola, con il coltello, per non ustionarmi le mani e poi, in un batter d'occhio, ho tolto la pelle ed ho tagliato le patate, direttamente nei tegamini da forno monoporzione. Ho aggiustato di sale visto che le patate erano completamente insipide, alternando con qualche fiocchetto di burro.

Ho tagliato la cipolla a fette tonde e ho rosolato con due foglie d'alloro, ed uno spicchio d'aglio a fettine, sino a che non hanno preso colore, mi sono servite per completare il tegamino.
Questa preparazione si presta ad aggiunte e a variazioni, dipende tutto da che cosa troviamo in casa, all'ultimo momento.

La cipolla, ad esempio, può essere aggiunta anche in quantità maggiore, se il sapore piace e non crea pregiudizio, può costituire anche l'unico ingrediente di accompagnamento al nostro uovo. La posizioniamo nella parte superiore perchè crea una finitura gradevole alla vista. Si deve lasciare una zona un po' incavata al centro del tegamino da forno, dove posizioneremo l'uovo. Il gorgonzola può essere abbondante, praticamente è quello che alza un po' il tono dell'insieme. Il tegamino si pone in forno a 180° circa e si lascia quel tanto che basta per cuocere l'uovo. 


Il tuorlo non deve indurirsi, mentre l'albume è bene che sia completamente rappreso e bianco. Intanto il gorgonzola si sarà sciolto insaporendo le patate sottostanti. Fuori dal forno si aggiunge qualche goccia d'olio ed ancora un po' di sale, prima di servire in tavola. Non serve nemmeno il pane ci sono le patate che lo sostituiscono.
Questo tegamino è davvero sostanzioso e soddisfacente. Tempo impiegato 20 minuti circa e costo davvero ridicolo, cosa che, di questi tempi, non guasta affatto!